Quando il professionista fa la differenza nella fotografia immobiliare: la storia di Airbnb

Se ti stai chiedendo se la fotografia ha un impatto fondamentale nel settore immobiliare, oggi ti toglieremo ogni dubbio. Un annuncio con foto di qualità cattura l’occhio di chi cerca una casa da acquistare o affittare proprio perché rende possibile la presa di visione di dettagli e particolari; l’utente sarà portato automaticamente a pensare che l’agenzia che ha pubblicato un annuncio completo di foto cura i dettagli e opera in maniera professionale. Se l’annuncio è povero di elementi o ancora peggio privo di foto realizzate con un servizio fotografico professionale, l’utente potrebbe pensare che anche l’agenzia immobiliare sia superficiale e poco competente in materia.
 
La storia del successo di Airbnb è emblematica per il settore immobiliare perché è stato proprio l’utilizzo di un servizio fotografico professionale che ha portato la piattaforma al successo che tutti conosciamo oggi. Ecco com’è andata.
 
Airbnb: un’idea nata per sbarcare il lunario
 
Scommettere tutto sull’impatto di un servizio fotografico professionale proprio quando il settore immobiliare non ci puntava: questo è stato il punto di forza di Airbnb, il portale online nato per favorire l’incontro tra chi dispone di uno spazio extra da affittare e chi è in cerca di un alloggio temporaneo.
 
Era il 2007 quando i designer Brian Chesky e Joe Gebbia si resero conto di non potersi permettere l’affitto del loro appartamento di San Francisco. Per sbarcare il lunario, decisero di trasformare il loro loft in uno spazio da affittare.
All’epoca era abbastanza comune pubblicare gli annunci sul portale Craigslist, ma ai due non convinceva: era un sistema troppo impersonale.
Così decisero di creare il loro sito internet mettendo in primo piano un piccolo servizio fotografico del loft, quasi come fossero un’agenzia immobiliare in miniatura, completo di tre materassi sul pavimento e la promessa di una colazione preparata in casa la mattina. Il risultato fu sorprendente: semplicemente grazie all’uso di fotografie per mostrare il loro immobile, in quello stesso weekend ricevettero le prime 3 prenotazioni e da lì in poi iniziarono a ricevere e-mail da persone di tutto il mondo chiedendo quando la prenotazione sarebbe stata possibile per destinazioni come Buenos Aires, Londra e Giappone.
 
Triplicare le prenotazioni? Facile! Con fotografie immobiliari professionali
Nella primavera 2014, la piattaforma contava oltre 10 milioni di ospiti e 550.000 proprietà in tutto il mondo.
Per arrivare a questi risultati ce n’è voluto di tempo e di impegno da parte dei fondatori della piattaforma, che hanno avuto una seconda idea geniale.
Nell’estate del 2009, mentre la società era alla ricerca di nuovi spazi per i suoi uffici, Chesky cominciò a fare delle analisi per capire come ottimizzare il servizio. Fu così che ci si accorse che gli utenti di Airbnb non curavano affatto le inserzioni delle loro abitazioni. Riporta Gebbia: “Le fotografie degli immobili erano pessime. Le persone usavano i cellulari con fotocamera e scattavano foto di bassa qualità come quelle di Craigslist. Capii che nessuno stava prenotando gli appartamenti perché non poteva davvero vedere quello per cui si stava pagando”.
Fu così che gli imprenditori presero una decisione che cambiò per sempre il corso della loro avventura imprenditoriale: investire in un servizio fotografico immobiliare professionale. Noleggiarono una macchina fotografica da $ 5.000 e si recarono porta a porta scattando foto professionali degli immobili da inserire nelle schede prodotto degli immobili della città di New York. Il risultato? Le prenotazioni triplicarono.
 
Le fotografie degli immobili sono fondamentali per creare fiducia nel processo di prenotazione
Per essere riuscita ad arrivare a competere con hotel affermati, Airbnb ha offerto un’esperienza realmente innovativa di prenotazione. L’utilizzo di materiale fotografico professionale ha consentito agli utenti di comprendere a fondo il servizio che stavano prenotando e di abbattere ogni tipo di reticenza nei confronti della prenotazione online quando questa era ancora una novità.
Da una parte l’uso di foto professionali ha consentito di ispirare fiducia nei viaggiatori, mentre dall’altra ha contribuito a garantire elevati standard di qualità degli immobili messi a disposizione nella piattaforma, creando un circolo virtuoso di non poco conto.
 
Lavori nel settore immobiliare? Sfrutta anche tu i vantaggi di un servizio fotografico professionale!
Avvalersi di un servizio fotografico è stata la chiave di volta decisiva per lanciare Airbnb ai primi posti del settore immobiliare.
Se anche la tua agenzia immobiliare sta cercando risultati reali online allora è tempo di investire in un servizio fotografico professionale per dare la visibilità che meritano agli immobili che gestisci. Se non sai da dove cominciare puoi sempre dare un’occhiata a Cliked, la piattaforma che ti permette di prenotare fotografi professionisti on-demand e scegliere il servizio fotografico immobiliare più adatto a te!
 

Leonardo

Webmaster

Related posts

Fotografia immobiliare: quali prezzi dovrei aspettarmi per un servizio professionale?

Read More

Quanto costa un servizio fotografico professionale per un’agenzia immobiliare?

Read More

Come convincere il capo dell’agenzia immobiliare in cui lavori a investire in servizi fotografici

Read More

Search

Novembre 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
Servizi compresi

Comparazione servizi

Compare